Come stai?

blog

– Come stai?
– Il solito: casa, lavoro, casa, lavoro… e tu?
– Lo stesso…

E’ che forse la maggior parte delle volte camminiamo distratti. Magari nel tragitto da casa al lavoro è nato un nuovo fiore, ma tu non te ne sei accorto perché eri troppo nervoso. O dopo la pioggia (fastidiosa) è spuntato tra i palazzi un arcobaleno, ma tu eri troppo attento a controllare gli ultimi (noiosi) messaggi sul cellulare. O tra tutta quella gente c’era una coppia d’anziani che camminava mano nella mano come se fossero due neo-sposini, ma tu eri troppo impegnato a maledire le ingiustizie del mondo. O lì, si proprio lì, deviando un attimo a sinistra anziché percorrere la solita strada, c’è un meraviglioso panorama sul mare e non l’avevi mai visto, perché eri troppo occupato a fare sempre la solita strada. Nel mondo ci sono molte molte molte cose più belle di quelle che pensiamo; sta anche a noi non rendere la nostra vita solo un casa-lavoro…

-Come stai?
-Sto che… ♫ ♪ ♫ ormai ho imparato a sognare, e non smetterò… ♫ ♪ ♫

(Domenico Uccellini)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pensieri e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...