Con gli occhi di Emily – Sabrina Ferri

con gli occhi di Emily

Il problema dell’anoressia. La difficoltà di ritrovare la luce quando tutto sembra perduto. L’importanza della famiglia, dell’amicizia, dell’amore. Sono questi i temi chiave di “Con gli occhi di Emily” (0111 Edizioni, 2013), primo romanzo della giovane giornalista romana Sabrina Ferri.

Emily è una ragazza di sedici anni, timida e sensibile. Una dura delusione d’amore la fa precipitare in un vuoto senza più luce: comincia ad odiare il cibo (“per me il cibo è solo freddo e morte”), tenta di uccidersi, si taglia i capelli annullando la sua femminilità. La madre la fa ricoverare nella clinica neuropsichiatrica “La casa dei matti” ed Emily la odia più che mai (“La odio perché mi ha sempre fatta sentire diversa, la odio perché ha sempre preteso che andassi bene a scuola, la odio perché ha sempre voluto che facessi quello che non aveva fatto lei, la odio perché so che leggeva i miei diari segreti, la odio perché non mi ha mai lasciato libera di agire”). Lì in ospedale c’è solo buio, solitudine, lacrime e freddo. La direttrice è un incubo senza cuore, l’assenza di libertà la soffoca, non brilla più speranza nei suoi occhi (“la mia luce in questo tunnel oscuro non riesco proprio a scorgerla”). L’unica amica che spezza questa solitudine è Matilda, personalizzazione della sua voce interiore.

Emily comunque recupera un po’ di peso ed ottiene la possibilità di essere dimessa. La lotta contro i disagi interiori che la opprimono, però, continua. Tradimenti ed illusioni sono sempre dietro l’angolo. Cambia scuola. Conosce nuove amiche e conosce lui, il suo angelo. Per provare a ritrovare un senso ai suoi sorrisi…

La narrazione si svolge in prima persona, secondo gli occhi di Emily appunto. E l’autrice con uno stile pieno di dolcezza e sensibilità ci fa conoscere una realtà delicata e ci regala tante emozioni, che sfumano dal sorriso alla lacrima.

Al centro di tutto, come detto, c’è il tema dell’anoressia, sul quale ancora oggi si parla poco e male: non è un semplice “problema col cibo” ma sintomo di profondi disagi interiori. Da qui la storia di Emily ci mostra la pazzia di un mondo che non può far a meno d’imporre un unico modo di vivere (“Hanno paura, paura della follia e di tutto ciò che è fuori dalla sfera della normalità”) e l’inadeguatezza con cui si va incontro a chi vive disagi interiori (“La realtà è che quando gli altri credono che tu sia matta, allora non puoi fare niente per opporti e, alla fine, finisci col dubitare di te stessa e di credere di essere caduta nella pazzia”). E ci fa scoprire l’importanza della famiglia, delle amicizie e dell’amore per riuscire a ritrovare la luce in fondo al tunnel; l’importanza di non cedere mai al disincanto (“I sogni, in fondo, sono tutto, e finché ci saranno i sogni ci sarà sempre anche una speranza.”); l’importanza del lasciarsi alle spalle le situazioni del passato che ci bloccano per tornare a volare nel presente (“Come si è ciechi di fronte al mondo quando si è disposti a guardare solo ciò che si vuole, lasciando che siano i ricordi a costruire il presente”).

La vita non smette mai di metterci duramente alla prova. Ed in ogni cosa c’è una crepa. Ma è da lì, come ci insegna Cohen, che entra la luce…

__________________________________________________

Sabrina Ferri (Roma, 1987) è una giovane giornalista romana. Si è laureata in “Comunicazione e pubblicità” presso l’Università La Sapienza di Roma e collabora con il settimanale online Mediapolitika. “Con gli occhi di Emily” è il suo primo romanzo.

Autore: Sabrina Ferri
Titolo: Con gli occhi di Emily
Editore: 0111 Edizioni
Anno di pubblicazione: 2013
Pagine: 178
Prezzo: 15 euro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...